Category:

penale

Furto di cosa propria: è reato?

Se rispetto a un singolo bene proprietario e possessore possono essere due soggetti distinti, pone in essere una condotta penalmente rilevante chi si reimpossessa di una cosa mobile che si trova nella disponibilità altrui senza il consenso di questi e in assenza di un provvedimento giudiziale che lo autorizzi? Dipende: la casistica è variegata ed è opportuno contestualizzare Continua a leggere…

Le interferenze della responsabilità penale nel diritto alla libera circolazione

Ti è stato notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari e temi che un procedimento penale a tuo carico ti impedisca di ottenere il rilascio o il rinnovo del passaporto? Non preoccuparti. Per ora. La Legge 21 novembre 1967 n. 1185 elenca all’articolo 3 le situazioni preclusive al rilascio del passaporto e … Continua a leggere…

Falsificazione di assegni: reato o no?

È ancora penalmente rilevante l’utilizzo di assegni falsi? Il problema si è posto a seguito dell’abrogazione del reato di falsità in scrittura privata a opera del Decreto Legislativo 15 gennaio 2016 n. 7, entrato in vigore il 06.02.2016: l’art. 485 c.p. puniva chi, avendo formato una scrittura privata falsa o avendone alterata una vera, per procurare ad altri un danno o per trarre un vantaggio, anche nell’interesse di terzi, avesse utilizzato o avesse lasciato utilizzare tale documento e veniva ricondotto a tale ipotesi criminosa anche l’impiego di assegni falsi non trasferibili.
Continua a leggere…

Possesso di droga e licenziamento: un prevedibile effetto collaterale

È legittimo il licenziamento del lavoratore per possesso di sostanze stupefacenti? Come al solito la risposta esatta è ‘dipende’. Da cosa? Dipende da diversi fattori e, in primo luogo, dalla gravità della condotta contestata: sappiamo infatti che la semplice detenzione di stupefacenti non integri automaticamente un reato, potendo configurarsi un mero illecito amministrativo se sussistono …
Read more

Puliti e spulciati: recenti orientamenti giurisprudenziali sui delitti contro il sentimento per gli animali

La compagnia di animali domestici migliora la qualità della vita e conferma di ciò può trarsi dall’impermeabilità della pet economy rispetto a una generalizzata crisi dei consumi. Va tuttavia osservato che alcuni operatori del settore, concentrati esclusivamente sulla massimizzazione del profitto, trattano gli animali alla stregua di merce, rinchiudendoli in gabbie destinate a essere accatastate …
Read more

Non solo omega 3: scongiuriamo parassiti, muffe e ammende

Nonostante sia solita prestare molta attenzione a quello che prelevo dagli scaffali del supermercato, ispezionando e annusando i prodotti, talvolta capita anche a me di gettare frettolosamente tutto nel carrello, col risultato di ritrovare in frigo o in dispensa alimenti scaduti o addirittura ammuffiti, seppure appena acquistati. Confrontandomi con gli amici ho scoperto che non …
Read more

Motivational post: perché snobbare la merce contraffatta

È un cliché: stiamo soggiornando in una località balneare e ogni mattina per recarci in spiaggia, giunti sul lungomare, ci imbattiamo in un consistente numero di venditori ambulanti che esibiscono borsette, cappellini e orologi le cui fogge ripropongono con tutta evidenza i modelli esposti nelle vetrine dei negozi di lusso, ovviamente a prezzi nettamente inferiori. …
Read more

Fenomenologia della calunnia

Semper aliquid haeret (F. Bacon) Confrontandomi con i miei assistiti e con voi lettori ho notato che viene generalmente attribuito un significato piuttosto confuso al concetto di ‘calunnia’, per cui ho deciso di spendere queste poche righe per fugare i dubbi più frequenti e per rendere più comprensibili alcuni aspetti fondamentali di questa figura criminosa. …
Read more

Aggrovigliamenti in tema di truffa contrattuale

La figura della c.d. truffa contrattuale era stata originariamente delineata dalla dottrina per non escludere dall’ipotesi delittuosa prevista dall’art. 640 c.p. i casi in cui non fosse riscontrabile un danno economico in senso oggettivo, ma sussistesse comunque una lesione al patrimonio dipendente da circostanze riferibili al caso concreto (e quindi collegata a una situazione soggettiva, …
Read more

Proscioglimento ai sensi dell’art. 131 bis c.p.: riservato alle offese di particolare tenuità cum laude.

L’art. 131 bis c.p., introdotto dal D.Lgs. 16 maggio 2015 n. 28 – che a sua volta è stato emanato in attuazione della legge delega 28 aprile 2014 n. 67 – delinea il perimetro entro cui possa escludersi la punibilità di chi abbia commesso un reato per particolare tenuità dell’offesa, ispirandosi in parte all’art. 34 …
Read more