Assegno di Mantenimento VS Assegno Divorzile: in cosa si differenziano?

Con la pronuncia di separazione il Tribunale aveva riconosciuto in tuo favore un assegno di mantenimento che vorresti venisse confermato anche in sede di divorzio? Pensi di averne diritto? Credi di potere ottenere lo stesso importo? Meglio controllare. Continua a leggere…

Prescrizione presuntiva del credito professionale: quando interviene e come funziona

Sei architetto, ingegnere, medico, geometra o perito e riordinando lo studio hai trovato vecchie parcelle insolute? Sospetti che il diritto al pagamento delle tue prestazioni si sia nel frattempo estinto? Probabilmente questo post fa al caso tuo, perché l’individuazione del tempo necessario a prescrivere il credito di un professionista impone la valutazione di molteplici aspetti. Continua a leggere…

No-show policy nei contratti di trasporto aereo: è valida o no?

Moltissime compagnie aeree prevedono tra le proprie clausole contrattuali la c.d. no show rule, ossia la regola secondo la quale, al passeggero in possesso di biglietto comprensivo di andata e ritorno, o multitratta, che non si presenti al volo di andata o a quello precedente, sia impedito di avvalersi della prestazione ancora eseguibile e quindi di fruire dell’ulteriore tragitto indicato nel medesimo titolo di viaggio Continua a leggere…

Sistemi di vendita piramidali: perché sono vietati?

Abbiamo tutti quell’amico che, dopo anni o forse decenni di dimenticatoio, improvvisamente ci contatta allo scopo di venderci prodotti improbabili commercializzati da un’azienda che dice di avere scoperto grazie a un suo conoscente e, in uno slancio di altruismo, addirittura ci suggerisce di seguire i suoi passi per raggranellare qualche banconota extra. Possiamo fidarci? Continua a leggere…

Fino all’ultimo bonifico: quando l’obbligo di mantenere i figli viene meno

Ciascun genitore è tenuto per legge a mantenere i propri figli: quando, allo sciogliersi della coppia per cessazione della convivenza di fatto o per intervenuta separazione personale dei coniugi, la prole resti affidata, o collocata in via prevalente, presso l’altro, tale obbligo viene generalmente soddisfatto mediante la corresponsione di un assegno periodico Continua a leggere…

Furto di cosa propria: è reato?

Se rispetto a un singolo bene proprietario e possessore possono essere due soggetti distinti, pone in essere una condotta penalmente rilevante chi si reimpossessa di una cosa mobile che si trova nella disponibilità altrui senza il consenso di questi e in assenza di un provvedimento giudiziale che lo autorizzi? Dipende: la casistica è variegata ed è opportuno contestualizzare Continua a leggere…

Revoca dell’assegno divorzile: come e quando

Il diritto di percepire un assegno periodico divorzile non sorge automaticamente con lo scioglimento del matrimonio, ma ha natura meramente eventuale: nel corso del giudizio volto a eliminare il vincolo coniugale il tribunale svolge un’indagine comparativa tra i redditi delle parti per valutare se una di loro sia priva di ‘mezzi adeguati’ e comunque non possa ‘procurarseli per ragioni oggettive’ Continua a leggere…

Mutamento di destinazione dell’immobile: limiti contrattuali

L’assemblea condominiale può impedirmi di trasformare la mia unità abitativa in un negozio o in un centro estetico? Il regolamento di condominio può vietarmi di cambiare destinazione alle porzioni dello stabile di mia esclusiva proprietà?
Continua a leggere…

Concorso di colpa del trasportato e riduzione del risarcimento: casistica

A volte il passeggero coinvolto in un incidente tra veicoli non viene risarcito integralmente per le lesioni subite, nonostante la sua condotta non abbia in alcun modo concorso a cagionare il sinistro. Come mai?
Continua a leggere…